Amnesia: Rebirth

La divisione ferrarese del team Wabbit aspetta ottobre come si aspetta Babbo Natale, perché con l’arrivo di questo mese arriva anche la zucca, che noi ci mangiamo in tutte le salse, ma che è anche, ovviamente, il simbolo di Halloween.

È da molto tempo ormai che in Italia abbiamo adottato con gioia la festa più spaventosa dell’anno, perciò, per la news di questo mese abbiamo deciso di raccontare il nostro lavoro con la localizzazione di Amnesia: Rebirth, il nuovo gioco dell’omonima serie horror nata nel 2010.

Quando Testronic ci ha chiesto di collaborare al progetto di localizzazione di Amnesia: Rebirth nel ruolo di revisori, abbiamo accettato con entusiasmo, felici di poter collaborare alla realizzazione del nuovo capitolo della terrificante serie di Frictional Games.

Sul sito dello sviluppatore si legge che, inizialmente, l’idea per il nuovo capitolo era semplice e piuttosto lineare, con l’uscita prevista per 2017 o il 2018. Le cose sono cambiate quando le dimensioni del gioco hanno cominciato a crescere, e così anche l’ambizione riguardo al progetto.

Gli sviluppatori raccontano di essersi resi conto di non voler creare semplicemente un “progetto secondario” rispetto ad Amnesia: The Dark Descent, ma di voler mettere nel gioco tutto quello che avevano imparato negli anni appena trascorsi e anche ampliare le linee narrative lasciate aperte nel primo capitolo.

Inoltre, nel corso degli anni, il panorama dei videogiochi horror si era popolato di tanti altri titoli e Frictional racconta di avere lavorato con la precisa intenzione di non permettere che il nuovo titolo di Amnesia si perdesse nella folla.

In questo nuovo capitolo il giocatore si ritrova nei panni di Tasi Trianon, una protagonista inedita che si risveglia nel cuore del deserto algerino in seguito a un incidente aereo. Tasi non ricorda nulla, ma sente che qualcosa di oscuro si è insediato nella sua mente… il viaggio che dovrà intraprendere sarà sorprendente e davvero terrificante.

Noi non ci abbiamo ancora giocato, ma possiamo assicurarvi che già dalla revisione dei sottotitoli abbiamo percepito tutta l’angosciante atmosfera horror di questo nuovo gioco!

Scoprite gli altri nostri servizi per la traduzione dei videogiochi navigando il nostro sito!